Articles

Print

Oman, un caldo inverno per il mondiale Laser

on . Posted in Economia

Un paradiso soleggiato attende gli atleti e gli loro accompagnatori diretti in Oman per I Campionati Mondiali di Laser, con meravigliosi deserti, mari e montagne, oltre alle città, dove nautica e cultura completano le caratteristiche di una meta di alto livello. E’ la prima volta che l’Oman ospita un campionato del mondo di vela e con tre eventi separati tra Laser Standard, Laser Master e Laser Radial Giovanile, che si svolgeranno nell’ arco di tempo di 7 settimane dal 14 novembre al 3 gennaio 2014. Il paese si prepara ad accogliere più di 450 tra I migliori laseristi del mondo provenienti da 50 nazioni. Ulteriori 1.000 presenze sono attese in Oman tra giudici di regata, allenatori, media e famigliari degli atleti, in prevalenza da Italia, Francia, Germania e Regno Unito.

“Siamo entusiasti del numero di visitatori previsti per i Campionati del Mondo di Laser e siamo molto incoraggiati dal numero di velisti, amici e famigliari che prolungheranno la loro permanenza per godersi una vacanza qui in Oman” ha commentato Salma Al Hashmi direttore del marketing e della comunicazione di Oman Sail, che insieme al Ministro dello Sport Omanita sta lavorando per offrire un soggiorno memorabile a tutti I visitatori. “L’Oman è un paese del medio oriente dalle ampie vedute che guarda al futuro e accogliamo con calore questo turismo di alto livello che potrà apprezzare le avventure offerte dai nostri mari o le nostre terre che offrono una insuperabile bellezza naturale e culturale.”

Situato nella costa Sud-Est della Penisola Arabica, il Sultanato dell’Oman con I suoi 3 milioni di abitanti e la sua capitale, Muscat, nel 2012 è stata dichiarata una delle destinazioni “must-see”, ovvero da non perdere, da National Geographic e da Lonely Planet. Muscat è stata anche nominata Capitale Araba del Turismo 2012, per la sua miscela unica di tradizione e modernità. E’ inoltre considerato uno dei paesi più sviluppati e stabili del mondo arabo, sotto il governo di Sua Mestà Sultan Qaboos bin Said. L’Oman, situato sul Tropico del Cancro e bagnato da tre mari, è un paese che offre una varietà di panorami molto diversi tra loro, dagli aridi deserti con le loro oasi nascoste, ai 3000 Km di coste sensazionali contrastate dalla grandiosa catena montuosa Jebel Akhdar.


Le sue cristalline acque tropicali sono calde e pulite, I venti sono leggeri e costanti e il sole splende durante tutto l’anno, offrendo le migliori condizioni per I charter nautici e le immersioni. Alcuni dei migliori siti per le immersioni in Oman, compresa la riserva naturale marina riconosciuta dall’Unesco delle Damaniyat Islands, si trovano ad appena un’ora di barca da Mussanah Sports City, dove si svolgeranno I Mondiali di Laser.

Qui, dai bellissimi ancoraggi che le piccole baie dell’isola offrono, è possibile ammirare una grande varietà di vita marina, tra coralli, tartarughe, delfini, balene e squali. Da non perdere a Muscat la magnifica Moschea Sultan Qaboos Grand Mosque, un eccezionale esempio di architettura islamica che ospita una biblioteca con più di 20.000 volumi; il famoso Mutrah Souq, uno dei più antichi e magici mercati dell’Oman risalente a più di 200 anni fa e infine il Royal Opera House in cui produzioni artistiche e culturali dell’Oman, e non solo, ispirano il pubblico e la vitalità culturale della città. Durante il soggiorno non può mancare un’escursione giornaliera con la barca sull’isola di Bandar Khayran dove insenature di marea e fiordi creano l’habitat naturale per aquile di mare, aironi, tartarughe e razze, offrendo il luogo ideale per lo snorkeling, oppure un tuffo nell’incredibile Hawiyat Najim una piscina naturale larga 40 metri scavata dalle piogge stagionali collegata al mare attraverso dei tunnel sotterranei.

Le grotte di Jebel Akdhar e Nizwa Hoota si trovano presso una delle più antiche città dell’Oman, alla base delle montagne del Western Hajar. Li si può trovare anche uno dei Suq più importanti in Oman, con mercanti che vendono di tutto dalla carne, pesce, frutta e verdura, alle spezie, l’oro e l’argenteria. Le Wahiba Sands  offrono la più bella area per camping nel deserto del Sultanato, con ipnotizzanti dune che si estendono per 10.000 Km quadrati.

 “Abbiamo cosi tante cose da vedere e fare che per I visitatori sarà un’impresa riuscire a fare tutto. Li accoglieremo con molto piacere” ha commentato Salma Al Hashmi.

ChateauOnline