Cantieri

P.B. Behage Yacht Designer introduce il nuovo explorer motoryacht da 24,40 metri

P.B. Behage Yacht Designer ha introdotto un nuovo concept di explorer, un motoryacht da 24,40 metri che è l'ideale per la famiglia in crociera e per chi ama scoprire sia la costa che i fiumi. Il nuovo Explorer ha una linea interessante pure essendo uno yacht costum e progettato per avere due versioni semi-dislocante e dislocante, il nuovo superyacht sarà caratterizzato da un design ibrido con molti sistemi innovativi.

News of the week

Hull Vane introduce l'innovativa lamina per il risparmio di carburante

La società olandese Hull Vane BV ha introdotto Hull Vane, una lamina che riduce sensibilmente il consumo di carburante delle navi. La creazione innovativa funziona con un flusso verso l'alto a poppa della nave, che permette l'appendice a forma di lamina di generare una forza di spinta in avanti, riducendo la resistenza del serbatoio. La Hull Vane riduce anche l'assetto in moto e l'onda di poppa generata dalla nave.

Stampa

America's Cup rebranding, un mistero del cosmo

on . Posted in AC/LVC

In questi giorni sul web, poi viralizzato su Facebook, si legge che l'America's Cup Event Authority ha chiesto la collaborazione di SME Inc. di New Yorkcon l'attivazione di una partnership, per sviluppare una nuova strategia di marca, per una nuova identità e per l'organizzazione della 35°edizione della Coppa. La sfida di SME Inc. sarà quella i sviluppare un marchio che rappresenti in parti uguali la storia e il patrimonio di questa icona dello sport mondiale, mentre catturare l'aspetto innovativo di un evento visto da molti. "E 'fantastico lavorare con il leggendario marchio della Coppa America e il loro team di leadership sullo sviluppo del marchio di uno degli eventi più prestigiosi e stimati in tutto il mondo," ha dichiarato Ed O'Hara, Senior Partner. Fin qua gli annunci trionfalistici. Quanto è bella la Coppa, la Coppa di San Francisco è stata vista da milioni di spettatori, il canale Youtube ha avuto milioni di visualizzazioni, il sito internet ha sfondato il web,....la prossima Coppa avrà ben 6 team. Praticamente chi più ne ha, più ne metta. Insomma non sembrava un evento che necessitasse di un rebranding.

Stampa

Ufficiale, una Coppa per 6!

on . Posted in AC/LVC

Nell'attesa di rivelare dove si svolgerà la 35°Coppa America di vela, si ufficializzano i partecipanti. 1 Denfender e 5 sfidanti. Sarà una Coppa avvincente? Per ora solo i nomi degli sfidanti rende eccitante l'idea di una Coppa eccezionale. Per il resto si vedrà se anche la location sarà all'altezza. Di seguito ecco il comunicato ufficiale di ACM. Six teams have entered the race for the 35th America’s Cup: ORACLE TEAM USA (USA), the defending champion, Artemis Racing (SWE), Ben Ainslie Racing (GBR), Emirates Team New Zealand (NZL), Luna Rossa Challenge (ITA), Team France (FRA). “It’s exciting to look at the roster of teams who are lining up against us,” said Jimmy Spithill, the skipper of ORACLE TEAM USA, the winner of the last two America’s Cup matches. “We’re facing five strong challengers who have a lot of resources, talent and experience. “But our team is very competitive. We love challenges – the bigger, the better. It’s very easy to get motivated when you see what we’re going to be facing.”

Stampa

Extreme, nuovo partner per il refit AkzoNobel

on . Posted in Altura

OC Sport, società organizzatrice delle Extreme Sailing Series, ha annunciato che AkzoNobel – azienda leader a livello mondiali di vernici e materiali di rivestimento – sarà fornitore ufficiale del circuito per i prossimi anni, andando a rafforzare la famiglia dei partner delle Series. AkzoNobel fornirà materiali di rivestimento alla flotta degli Extreme 40 che avranno ogni anno il perfetto supporto per il refit delle barche. Nel frattempo cresce l’attesa nella capitale gallese per l’arrivo della flotta di Extreme 40 composta da 11 catamarani ad alte prestazioni che stanno “scaldando i motori” per le regate stile stadio che si svolgeranno nella baia di Cardiff in concomitanza con l’Harbour Festival dal 22 al 25 agosto. La tappa, supportata da Land Rover, main partner del circuito, porterà la flotta nella seconda metà della stagione 2014 e, i 55 velisti, sono impazienti di regatare dopo otto settimane di pausa dall’ultima tappa di San Pietroburgo, in Russia.

ISAF

Rio2016: CIO in allarme per il sito dedicato alla vela

Divani galleggianti, carcasse di animali, sacchetti di plastica pieni di rifiuti. Questo scenario tutt’altro che invitante riguarda la baia di Guanabara. Guanabara, Baia di Baia dell’Oceano Atlantico, nella costa sud-occidentale del Brasile, sulla quale si trova Rio de Janeiro. È panoramicamente una delle più belle del mondo. L’entrata, tra il Pão de Açúcar a O e la Punta di Santa Cruz a E, è larga 1700 m; l’interno, disseminato di isole, è un vasto golfo (140 km di circonferenza), circondato da picchi granitici e da colline verdeggianti. Nella baia sfociano diversi fiumi, il più importante dei quali è il Macacu. (fonte Treccani). Ancora problemi. Sabato scorso, il sindaco Eduardo Paes ha fatto sapere (fonte Associated Press) di non poter mantenere la promessa di ripulire quel pezzo di costa, che, a detta di molti velisti, sembrerebbe una vera e propria fogna a cielo aperto, con oltre il 70% delle acque di scarico che finiscono direttamente in mare.

Saloni

Sydney SuperYacht Show 2014 di successo

Gli organizzatori della prima edizione del Sydney Superyacht Show 2014 tenutosi  dallo scorso 1 agosto al 3 agosto, sono "al settimo cielo" per il successo. "I broker sono prevalentemente soddisfatti, come lo sono gli sponsor e i partner dello show," ha detto il Capitano Richard Morris, direttore di Australian Superyacht, che con Peter Lovett di Geoff Lovett International e Bryan e Justin James di Sydney Superyacht Marina hanno ospitato la tre giorni dedicata alla vendita di superyacht pre-ordinati. L'evento ha attirato 23 yachts, tra cui il 36 metri (120 piedi) Ophelia, il 34 metri  Patriot 1  e  Il Viaggio, un Azimut 75 che è stato venduto durante l'evento.

Oceano

La Volvo Ocean Race ha concordato una partnership con Octoshape

La Volvo Ocean Race ha concordato una partnership con Octoshape, che permetterà la copertura in diretta degli arrivi nei porti durante la prossima edizione che inizierà l’ottobre prossimo. Octoshape, società specializzata in tecnologia cloud-based streaming e si avvarrà della nuova flotta delle barche della Volvo Ocean.

ChateauOnline