Cantieri

Stephens Waring presenta Anthem il nuovo ketch di 44 metri

Stephens Waring ha rilasciato i dettagli sul loro nuovo ketch di 44 metri, “Anthem”. Anthem è stato progettato per una famiglia numerosa che ama la crociera. Stile, proporzione, e lo spirito della tradizione fanno di Anthem uno yacht di distinzione. Anthem graziosamente si farà strada verso qualsiasi destinazione senza compromettere le prestazioni di crociera. Caratterizzata da una miscela perfetta di elementi interni ed esterni.

News of the week

Quanto sono "social" i porti e i marina italiani?

Ogni giorno sui giornali economici si legge che per uscire dalla crisi è necessario che le imprese italiane si affaccino su nuovi mercati e quindi che abbiano la capacità di internazionalizzarsi. Altrettanto si legge che per accedere velocemente ai mercati esteri gli imprenditori devono guardare ai social network come strumento di comunicazione globale in grado di abbattere le barriere e avvicinare i paesi. Del resto è altresì vero che i porti e i marina privati sono imprese a tutti gli effetti, con un conto economico e molto spesso con un consiglio di amministrazione a cui rispondere sulle performance gestionali.

Stampa

Stephens Waring presenta Anthem il nuovo ketch di 44 metri

on . Posted in Cantieri

Stephens Waring ha rilasciato i dettagli sul loro nuovo ketch di 44 metri, “Anthem”. Anthem è stato progettato per una famiglia numerosa che ama la crociera. Stile, proporzione, e lo spirito della tradizione fanno di Anthem uno yacht di distinzione. Anthem graziosamente si farà strada verso qualsiasi destinazione senza compromettere le prestazioni di crociera. Caratterizzata da una miscela perfetta di elementi interni ed esterni.

Stampa

I ragazzi di Gaeta in viaggio divino

on . Posted in Altri Mondi

Due giorni in barca per risalire il Tevere, fino all'Isola Tiberina, poi l'incontro con il Pontefice. I dirigenti e gli studenti dell'Istituto nautico “Giovanni Caboto” di Gaeta, in occasione del centosessantesimo anno della sua fondazione, hanno pensato bene di partecipare all'udienza papale del mercoledi in maniera diversa rispetto ai consueti stereotipi: navigheranno su quello che una volta veniva definito fiume “Rumon” con sei equipaggi e due barconi su ognuno dei quali saliranno dieci vogatori, oltre a un timoniere e a un prodiere pronti ad alternarsi sulle lance così da concedere a ognuno i corretti turni di riposo. Lunedì mattina, alla Darsena di Fiumicino, alla partenza delle due imbarcazioni ci sarà il Direttore Marittimo del Lazio, il Capitano di Vascello Giuseppe Tarzia. Da li, dopo il saluto delle autorità, le imbarcazioni percorreranno – contro corrente - le diciannove miglia (35 chilometri) che separano la partenza e l'arrivo in due tappe: circa 12 miglia nella giornata di lunedi, altre 7 in quella di martedi 14, con l'arrivo previsto all'isola Tiberina alle 17.

Stampa

Che bella la Barcolana ma che bravi gli Este

on . Posted in Altura

La flotta record degli Este24 piazza 7 imbarcazioni nei primi 100, Vittoria per il CUS ANCONA. La 46ª edizione della Barcolana è una cartolina della città di Trieste, quasi 1900 imbarcazioni al via per questa edizione 2014 della Coppa d'Autunno. 25 Este 24 al via di questa grande manifestazione che dopo aver lasciato le Rive si vanno a posizionare ,mezz'ora prima della partenza, sotto il Faro della Vittoria, quindi a sinistra del l'allineamento tra il contro-starter rimorchiatore e la prima boa , una sorta di linea ad hoc solo per la classe Este 24 . Alle 10 in punto il poco vento penalizza tutte le imbarcazioni presenti al via , ma gli Este 24 sembrano avere veramente una marcia in più e dopo 2 ore di regata , il Comitato accorcia il percorso sulla Boa 1 e alle 13,30 ben 7 imbarcazioni Este 24 tagliano il traguardo nei primi 100 su 1877 barche partecipanti . Un risultato davvero impressionante insieme al record di partecipazione dei monotipi alla Barcolana.

ISAF

E segna sempre lei, si chiama Giulia Conti!

Ieri era leader della classe 470, oggi si sta facendo largo nella classe 49er FX. Ieri aveva a prua la triestina Giovanna Micol con cui ha fatto 2 Olimpiadi, oggi ha a prua la triestina Francesca Clapcich. Ma non c’è nulla da fare è sempre lei che tiene alti i colori della Federvela nel circuito olimpico. Lo scorso week end ha portato a casa una magnifica medaglia di bronzo nel mondiale di specialità a Santander, Spagna, facendo commuovere i suoi tifosi, la sua nazione, la sua prodiera. In realtà la ragazza romana di nascita e bresciana di adozione, continua ad essere una garanzia per la Federazione, anche nella corsa verso Rio2016Eh si, Rio sarà la sua quarta Olimpiade e sicuramente fa ben sperare. Con Giovanna Micol ha formato una coppia fortissima che solo per sfortuna non ha centrato la medaglia olimpica: due 5°posti (Pechino e Londra) che sanno di amaro, ma anche una medaglia d'argento ad un mondiale in Australia e 3 anni di seguito leader della classifica mondiale dei 470. Con Francesca si sono presentate a Santander senza troppe illusioni, dopo l’infortunio della triestina, ma hanno regatato alla grande presentandosi in medal race con una medaglia già in tasca. Perché scriviamo di Giulia?

Saloni

Salone Nautico di Genova: un viaggio in barca per combattere la crisi

Si è chiuso a Genova il nuovo Salone Nautico, che si è svolto dall’1 al 6 ottobre, un tuffo in tutto ciò che è sinonimo di mare: imbarcazioni, yacht, barche a vela e catamarani. Un salone che ha voluto segnare con questa edizione una svolta di tendenza, lasciandosi alle spalle gli strascichi della crisi e riaffacciandosi con fiducia al futuro. I numeri del Salone sono interessanti: 760 espositori, 180.000 metri quadrati di esposizione e oltre 100 novità che hanno attirato l’attenzione di tanti appassionati. Grazie all’appoggio del governo per rilanciare questo settore, il mondo nautico si prepara a risalire nell’interesse degli italiani. Quello che fino a poco tempo fa era considerato un mercato lussuoso di nicchia rivolto a un target estremamente alto, ora, grazie alla rivoluzione portata dalla crisi economica, sta diventando un settore alla portata di una fetta di mercato molto più ampia. Basti pensare a quanto si stia puntando ultimamente sulle vacanze in mare: ormai è possibile affidarsi a siti web, tour operator e social network per organizzare vacanze memorabili in barca a vela con i propri amici o unirsi a un equipaggio già formato e passare così una settimana o più solcando i mari più cristallini per una vacanza di grande relax, avventura e divertimento, a un prezzo decisamente abbordabile. Per di più si possono lasciare a casa le preoccupazioni: esistono ormai varie    compagnie che offrono assicurazioni di viaggio che coprono tutti gli imprevisti di una vacanza in barca, ad esempio questo Coverwise tra i più quotati della rete. di Giacomo Rossini

Oceano

Le ragazze di SCA pronte per l'avventura

Il Team SCA alla conquista della regata più sfidante al mondo: sabato 4 ottobre ad Alicante la prima InPort Race della Volvo Ocean Race. Sfida ancora aperta per SCA, azienda leader mondiale nei settori dell’igiene e del forestale con i suoi brand TENA, Nuvenia, Tempo, Tork, Demak’up e Libero, per rafforzare la propria brand awareness come azienda in grado di supportare la valorizzazione delle donne e offrire loro una serie di prodotti e le migliori soluzioni per l'igiene. Per raggiungere questo obiettivo, il Team SCA e la sua partecipazione alla Volvo Ocean Race stanno giocando un ruolo fondamentale. Il Team SCA, la prima squadra tutta al femminile a gareggiare dopo oltre un decennio, inaugurerà la sua partecipazione alla Volvo Ocean Race durante la prima InPort Race del 4 ottobre ad Alicante. Per l’occasione, il Principe Carlo Filippo di Svezia e il Presidente e CEO di SCA, Jan Johansson, si uniranno al team a bordo. Inoltre, SCA ha inaugurato ufficialmente il suo padiglione per incontrare consumatori, clienti e stakeholders ad Alicante.