Cantieri

Wildberry - il primo modello di Sunreef 74 già in acqua

Negli ultimi giorni di dicembre 2014, il cantiere Sunreef Yachts ha lanciato la sua prima unità della nuova linea di catamarani, Sunreef 74. In base ai desideri dei proprietari è stata chiamata, Wildberry. La sua caratteristica principale è il design elegante e dinamico, che è stato raggiunto grazie ad una sovrastruttura elegante con archi verticali e barriere limitate. Lo yacht ha un imponente spazio vitale di 35m2 completamente aperto, che si trova sul ponte principale, e offre spettacolari viste panoramiche.

News of the week

Alinghi esce dall'Extreme, forse c'è una AC all'orizzonte?

Alinghi, il super team svizzero di Ernesto Bertarelli, campione uscente dell'edizione 2014 dell'Extreme Sailing Series, skipper Morgan Larson, ha annunciato che non prenderà parte al programma 2015. Invece, il team dedicherà del tempo alla valutazione di nuove opportunità, allo studio delle più recenti tecnologie di navigazione, nonché alla difesa del titolo del Vulcain Trophy. Questo è quanto si apprende in una nota diffusa ieri e pubblicata su The Indipendent, testata inglese. Nel congedarsi il team Alinghi augura una fantastica stagione per gli organizzatori della OC Sport, che gestiscono il circuito. "Ogni anno il campionato ha costruito il successo sui fondamenta per offrire un evento sempre più entusiasmante e quest'anno sarà certamente diverso." Il team campione del 2012 e 2013, The Wave Muscat, timonato dal britannico Leigh McMillan, parte di Oman Sail, ha detto che rimarrà sul circuito con due barche anche nel 2015. Nel frattempo viene confermato che Team France è in ritardo sul budget. In Nuova Zelanda, Grant Dalton continua a mettere insieme un pacchetto finanziario, ma senza che il governo come finanziatori.

Stampa

America's Cup, Cagliari sorride

on . Posted in AC/LVC

Come previsto anche l'Italia avrà la sua tappa del circuito multiscafi dell'America's Cup. E come era altrettanto ipotizzabile sarà Cagliari la sede naturale ad ospitarla. Lo annuncia Luna Rossa - Prada Challenge, ricordando che si svolgerà dal 4 al 7 giugno prossimo. Sarà una bella tappa in cui la Sardegna darà il meglio di sé e tornerà a splendere grazie alla vela. Una volta era la costa del Nord (la Costa Smeralda) ora sarà la costa del Sud, quella del suo capoluogo di provincia. L'impatto sul territorio sarà notevole e per questo ci auguriamo che il meglio venga dato dalle risorse del territorio, quelle private, che non hanno mai deluso nelle occasioni importanti. Merito a Luna Rossa che già creando la base a Cagliari ha dato un bell'impatto, creando posti di lavoro. Ora sta alle istituzioni apporfittarne per sviluppare il turismo fuori stagione. E allora avanti così, merito a Luna Rossa e al suo capo Max Sirena. Forse a breve anche l'apertura di un bel negozio Prada sul lungomare?

Stampa

Un giovane manager Benetti per l'Asia

on . Posted in Carriere

Benetti, parte del Gruppo Azimut|Benetti, è lieta di annunciare la nomina di Luigi Adamo a General Manager Asia, con l’incarico di gestire e coordinare direttamente i processi di vendita, marketing e soddisfazione del cliente del territorio al fine di rafforzare ulteriormente la presenza sul mercato asiatico. Luigi Adamo, classe 1978, laurea in ingegneria navale, una licenza da project manager vanta un’importante esperienza nel mondo dello yachting iniziata nel 1994. All’interno di Benetti ha assunto negli anni ruoli importanti di Service Manager e Sales area manager con ottimi risultati che lo hanno reso un uomo chiave in alcuni dei mercati strategici dell’Azienda. Adamo dichiara: “Dalla mia famiglia ho ereditato la consapevolezza che gli obiettivi importanti si realizzano soprattutto con la costanza nei rapporti. La fedeltà del rapporto nei confronti della propria azienda è fondamentale per rendere solida e riconoscibile la propria figura professionale all’interno dell’industria. La costanza è anche sinonimo di assiduità nei rapporti con armatori e propri rappresentanti. Per questo le prime azioni che faremo saranno atte a curare la nostra rete di Brokers nell’area, rendendoli maggiormente informati sui nostri prodotti e partecipi alla vita di Azimut Benetti spa”.

Stampa

Lino Sonego sale a bordo degli Extreme

on . Posted in Altura

Ci sarà anche un team guidato da Lorenzo Bressani nell'edizione 2015 del circuito Extreme Sailing Series. La novità è l'esordio dello Yacht Club Porto Piccolo di Sistiana. Infatti è stata finalizzata proprio in queste ore la sponsorizzazione di un team tutto italiano all'interno della Extreme Sailing Series. Dopo tre stagioni di grandi successi a bordo del TP52 Lino Sonego, l'azienda di Treviso entra nell' èlite mondiale delle regate multiscafo, l'Extreme 40, dando così sfogo a quelle che sono le ambizioni di un brand che negli ultimi anni è diventato sempre più leader nel suo settore proprio per le grande qualità dei suoi prodotti e per la costante presenza nel mondo dello sport. Dagli stadi di tutto il mondo, alle sale cinematografiche di cui è leader europeo, l'ingresso nelle Extreme Sailing Series che rappresenta un passo arrivato grazie alla passione per questo sport del suo a.d. Fabio Sonego, vero appassionato di nautica e delle competizioni a vela: "Abbiamo fortemente voluto appoggiare questa sfida italiana perché crediamo che questo sia il circuito mondiale di multi scafi che rappresenta i principi su cui si fonda la nostra azienda: eccellenza, competizione e spirito di squadra. Siamo presenti nel mondo dello sport da più di vent'anni ed abbiamo sponsorizzato molte competizioni, dal motociclismo al grande calcio alla vela e negli ultimi anni abbiamo avuto delle grosse soddisfazioni in questo settore, per questo motivo abbiamo voluto appoggiare il progetto di Giorgio Martin che ci ha proposto di partecipare alla formazione di questo team all'interno di un grande circuito come L’Extreme Sailing Series. Siamo ancora in una fase embrionale, siamo entusiasti di poter entrare in questa competizione dalla porta principale, dobbiamo ancora mettere a punto tutti i nostri meccanismi per formare una grande squadra e ricordarci che siamo appena arrivati nell’ambiente, cercheremo di lavorare sodo in queste settimane per essere pronti già dalla prima tappa di Singapore. L’Extreme Sailing Series rappresenta un grande ritorno per il panorama italiano, stiamo lavorando anche per dare visibilità al nostro progetto e per questo a breve avremo delle grandi notizie in merito. La scelta di Lorenzo Bressani come skipper è sicuramente una scelta di qualità, avere nel team un velista di fama mondiale, triestino, che sui multi scafi sta portando avanti un progetto olimpico è un plus per noi. Non vedo l'ora di ammirare la nostra imbarcazione in acqua a Singapore ed entrare nel vivo di questa grande manifestazione, un ringraziamento va ovviamente all’organizzazione, all’ OC Management che ha accettato la nostra proposta e ha dato via così al nostro Lino Sonego Team Italia"

ISAF

RS Aero conquista Boat of the Year

Rs Aero, l’ultimo nato in casa Rs Sailing si aggiudica il premio Boat of the Year nella categoria “Best Design”, promosso dalla prestigiosa rivista britannica Sailing World. Come tutte le imbarcazioni RS, anche l’RS Aereo è distribuito in Italia da Boattech , dealer di tutte le imbarcazioni prodotte dall’azienda britannica. Podio speciale per l’Rs Aero. A pochi mesi dal suo esordio, l’ultimo nato in casa RS Sailing mantiene le promesse e conquista una vetta vertiginosa. L’Rs Aero si aggiudica infatti il premio Boat of the Year nella categoria “Best Design”, promosso dalla prestigiosa rivista britannica Sailing World. La scelta dei vincitori è stata definita al termine dei test in acqua e di un confronto  fra i giudici che alla fine hanno deliberato i vincitori per le categorie previste: barche, derive, multiscafi, crossover, design. Il  premio Boat of the Year è molto di più di un semplice riconoscimento. Le barche vincitrici di ogni categoria rappresentano, ognuno nella propria, il punto di riferimento per nuovi traguardi nella vela.

Saloni

London Boat Show 2015 una nuova esperienza

Una serie di nomi nuovi si sono  aggiunti al London Boat Show per l'evento 2015 presso l’Excel Centre che inizia a prendere forma. Sunseeker International, Princess Yachts, Jeanneau, Cockwells, Williams Performance Tenders e Ribeye, si stanno unendo ai cantieri del calibro di Beneteau e Fairline.

Oceano

Sydney to Hobart l'Italia c'è con il solito Simeoli

"Brindabella" Jutson70 numero di prua 10. Un equipaggio tutto dì australiani dove Simeoli occupa il ruolo di responsabile ed è incaricato del timone di giorno e scotta randa nella notte per volare al di sotto del 43 parallelo sudL'edizione della Sydney to Hobart 2014, in cui si sta preparando l'atleta Giancarlo Simeoli del centro sportivo dell'Aeronautica Militare, fa parte di un più vasto programma sportivo che lo porta ad occuparsi di classi olimpiche fino all'altura internazionale senza oneri economici per la forza armata, connubio win win tra pubblico e privato. Un'etica voluta dai vertici AM e ben sfruttata dall'atleta navigatore di Vigna di Valle. "Il sogno, che da ragazzo nato in Trentino mi ha avvicinato allo sport della vela, è diventato realtà, da 5 anni ripete e rinnova la sua sfida nell'oceano del Sud Australia. Un totale di 4 regate finite e 1 Dnf per la rottura della randa e 1 vinta in Class di categoria Division1".