Cantieri

Al London Yacht 2015 presente il nuovo Spirit 110'

Il cantiere inglese Spirit Yachts ha annunciato la partecipazione al prossimo London Yacht, Jet e Prestige Car Show (LYJAPCS), dove presenterà la nuova Spirit 110’, così come i disegni per la nuova Spirit 40'. 

News of the week

Dona Bertarelli: “Il futuro della vela mondiale sarà ‘volante’”

Se vuoi avere successo devi lavorare duramente”, parola di Dona Bertarelli. E se a dirlo è una donna come lei, bisogna crederci. Senza impegno, passione e umiltà si va poco lontano. Quello di Dona Bertarelli per la vela è un amore incondizionato, nato quando con la famiglia trascorreva l’estate a bordo di una barca in legno di 7 metri e cresciuto nel tempo. In questa intervista, la velista svizzera di origine italiana spiega perché la vela è uno sport tanto speciale e in che modo può diventare un’opportunità per il nostro Paese e non solo. Oggi 8 marzo, Festa della Donna, SailBiz intervista una donna dal grande valore sportivo che non si ferma davanti alle difficoltà degli oceani e che vive il mare con una passione incredibile!

Stampa

Luna Rossa tuona! La replica agli organizzatori

on . Posted in AC/LVC

Il team Luna Rossa Challenge è nettamente contrario alla proposta - annunciata oggi nel sito ufficiale della America’s Cup - relativa al cambiamento della Regola di Classe della 35^ America’s Cup e quindi della barca che era stata accettata da tutti i concorrenti dal 5 Giugno 2014. Il team Luna Rossa non ritiene che lo sport debba finire nei tribunali e non intende quindi avviare un’annosa vertenza giudiziaria, che porterebbe solo pregiudizio all’evento. Qualora non sia rispettato il principio dell’unanimità per il cambiamento della Regola di Classe per tutti i team iscritti, il team Luna Rossa si vedrà costretto a ritirarsi dalla 35^ America’s Cup.

Il team Luna Rossa auspica quindi che un chiarimento ufficiale da parte del Defender sia reso pubblico il più rapidamente possibile, anche allo scopo di non compromettere l’organizzazione dell’evento America’s Cup World Series – Cagliari – Sardinia, previsto dal 4 al 7 giugno 2015.

Stampa

AC, si cambia di nuovo: vantaggi per pochi ma non per tutti!

on . Posted in AC/LVC

Novità in casa America’s Cup. Nuovo cambio di regole, nuovo cambio di barche pur di raggiungere un budget decente. E chi quel budget già lo ha raggiunto? Perché deve dare un vantaggio agli altri team? Ma è possibile non essere in grado di pianificare correttamente con opportune ricerche di mercato? Conoscere il contesto economico verso cui si sta andando è fondamentale per qualsiasi business"…eppure questi signori sono tutti tycoon che sanno il fatto loro per quanto riguarda gli affari personali. Forse delegare ad ottimi velisti non è una saggia idea? Ottimi velisti non vuol dire sempre essere ottimi manager? Non sappiamo, abbiamo qualche idea, certo è che cambiare di nuovo le regole del gioco, porterà pure dei risparmi ma non fa bene all’immagine della Coppa, il trofeo sportivo più antico del mondo. E soprattutto non fa bene a chi ha pianificato correttamente ed è al lavoro da tempo per conquistare quella maledetta brocca, come Patrizio Bertelli! E allora leggiamo quanto riporta il sito dell’evento; un evento che ricordiamo si svolgerà a giugno 2017, quindi fra poco più di 2 anni. Gli organizzatori e i challenger della 35°Coppa America stanno pensando di attuare una serie di modifiche alle regole per ridurre drasticamente i costi operativi; la soluzione sarebbe lasciar perdere la barca di 62 piedi e puntare al 45 piedi una barca più piccola e dalla tecnologia consolidata."Dopo aver esaminato i prototipi delle nuove imbarcazioni AC45 in fase di test in acqua nel corso degli ultimi mesi, è chiaro che se corriamo con barche più piccole nel 2017, si potrebbe ridurre notevolmente i costi senza sacrificare lo spettacolo o la progettazione, l'ingegneria e sfida sportiva fondamentale per la Coppa America ", ha dichiarato il commissario commerciale di ACEA Harvey Schiller.

Stampa

Questi mini...pazzi di gioia

on . Posted in Oceano

Con l’arrivo dell’ultimo classificato Bacon & Eggs alle 13.37 domenica, si è conclusa l’edizione 2015 dell’Arcipelago 650. La premiazione è iniziata proprio con un’applauso ai ragazzi del Naus (Mini di serie più famoso per le sue doti di robustezza e di semplicità che per le sue performance in acqua). Non è semplice ”decoubertianismo”, piuttosto la consapevolezza da parte di tutti che il risultato raggiunto sull’acqua va ponderato considerando la barca che si ha sotto le chiappe. ”Due su due” ha giustamente sottolineato Alessandro Testa visto che i due giovani esordienti nella classe hanno concluso le due prime regate della stagione. Fin qui la mera cronaca di un evento appena nato ma dalle potenzialità incredibili. Infatti merito a tutti gli appassionati e al Circolo Velico Talamone, da sempre protagonista nelle regate avventura. Ma perché le potenzialità di questa classe sono enormi? Perché all'avventura la classe mini coniuga perizia e competenza tecnica, alla bellezza dell'arcipelago si aggiunge pianificazione strategica, il tutto condito da budget non particolarmente impegnativi. E allora qualche azienda che ama sperimentare potrebbe osare ed investire in questo settore della vela sportiva in grande crescita.

ISAF

Red Bull Foiling Generation 2015

Red Bull Foiling Generation è un nuovo, rivoluzionario circuito di regate per giovani talenti con età compresa tra i 16 e i 20 anni. Tutti i partecipanti utilizzeranno i catamarani Flying Phantom in equipaggi di due persone. Le regate si svolgeranno seguendo un nuovo format a eliminazione diretta con quattro barche sulla linea di partenza, ognuna contraddistinta da un colore, rosso, giallo, blu o grigio. Hans Peter Steinacher e Roman Hagara, campioni Olimpici e direttori sportivi di Red Bull Foiling Generation, selezioneranno i velisti più talentuosi in base alle capacità tecniche, la forma fisica e i risultati. Le barche e le infrastrutture saranno fornite dall’organizzazione. I sette vincitori delle rispettive tappe nazionali, saranno invitati alla prima finale mondiale del Red Bull Foiling Generation nel 2016!

La tappa italiana del Red Bull Foiling Generation 2015 si terrà a Malcesine presso la Fraglia Vela Malcesine dal 10 al 12 luglio. 

Saloni

Business to business, valore aggiunto di Seatec-Compotec

Finalmente una buona notizia. L'internazionalizzazione arriva nel settore della componentistica nautica e trova nel Seatec di Carrara la migliore espressione. Infatti aziende di grande valore italiano approcciano un B2B più strutturato e si presentano ai mercati esteri con la spinta dell'Ice, Istituto di Commercio EsteroConclusa con successo la rassegna che ha presentato 486 marchi (+8%) di cui 176 stranieri +(15%) con tecnologie, subfornitura, elettronica e design per yacht, navi e vela oltre alle eccellenze del settore dei materiali compositi. L’ICE ha coordinato la partecipazione di delegazioni e imprenditori impegnati in contrattazioni dirette nello spazio dedicato al B2B. Sono state tre giornate intensissime di contatti negli spazi espositivi ma anche di fittissimi colloqui operativi nell’area allestita per i B2B (incontri diretti programmati fra operatori) dove si sono svolti  i contatti fra aziende italiane e straniere sia per il settore della nautica sia per quello dei materiali compositi.

Oceano

Questi mini...pazzi di gioia

Con l’arrivo dell’ultimo classificato Bacon & Eggs alle 13.37 domenica, si è conclusa l’edizione 2015 dell’Arcipelago 650. La premiazione è iniziata proprio con un’applauso ai ragazzi del Naus (Mini di serie più famoso per le sue doti di robustezza e di semplicità che per le sue performance in acqua). Non è semplice ”decoubertianismo”, piuttosto la consapevolezza da parte di tutti che il risultato raggiunto sull’acqua va ponderato considerando la barca che si ha sotto le chiappe. ”Due su due” ha giustamente sottolineato Alessandro Testa visto che i due giovani esordienti nella classe hanno concluso le due prime regate della stagione. Fin qui la mera cronaca di un evento appena nato ma dalle potenzialità incredibili. Infatti merito a tutti gli appassionati e al Circolo Velico Talamone, da sempre protagonista nelle regate avventura. Ma perché le potenzialità di questa classe sono enormi? Perché all'avventura la classe mini coniuga perizia e competenza tecnica, alla bellezza dell'arcipelago si aggiunge pianificazione strategica, il tutto condito da budget non particolarmente impegnativi. E allora qualche azienda che ama sperimentare potrebbe osare ed investire in questo settore della vela sportiva in grande crescita.