Cantieri

Gruppo Gavio: Argofin sigla preliminare per acquisizione Bertram Yachts

Il marchio americano affiancherà Baglietto e Cantieri Cerri (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Il gruppo Gavio allarga il suo business nel settore della nautica di alta gamma. Argo Finanziaria, holding del gruppo, annuncia di aver sottoscritto con Ferretti una lettera di intenti per l'acquisizione del marchio Bertram, uno dei più importanti brand della nautica negli Stati Uniti e nel mondo.

News of the week

Alinghi esce dall'Extreme, forse c'è una AC all'orizzonte?

Alinghi, il super team svizzero di Ernesto Bertarelli, campione uscente dell'edizione 2014 dell'Extreme Sailing Series, skipper Morgan Larson, ha annunciato che non prenderà parte al programma 2015. Invece, il team dedicherà del tempo alla valutazione di nuove opportunità, allo studio delle più recenti tecnologie di navigazione, nonché alla difesa del titolo del Vulcain Trophy. Questo è quanto si apprende in una nota diffusa ieri e pubblicata su The Indipendent, testata inglese. Nel congedarsi il team Alinghi augura una fantastica stagione per gli organizzatori della OC Sport, che gestiscono il circuito. "Ogni anno il campionato ha costruito il successo sui fondamenta per offrire un evento sempre più entusiasmante e quest'anno sarà certamente diverso." Il team campione del 2012 e 2013, The Wave Muscat, timonato dal britannico Leigh McMillan, parte di Oman Sail, ha detto che rimarrà sul circuito con due barche anche nel 2015. Nel frattempo viene confermato che Team France è in ritardo sul budget. In Nuova Zelanda, Grant Dalton continua a mettere insieme un pacchetto finanziario, ma senza che il governo come finanziatori.

Stampa

Sergio Tacchini dai trionfi oceanici alla chiusura

on . Posted in Economia

Da Linkiesta - Ieri italiana, oggi cinese, domani chissà. L’epopea della Sergio Tacchini è un libro di storia gonfio di attualità, crisi e rimpianti. L’azienda ambasciatrice del Made in Italy nel tennis (e dello sport) ha vestito i vari Jimmy Connors, John Mc Enroe, Martina Navratilova, Pete Sampras, Martina Hingis, Adriano Panatta, Ayrton Senna, Marc Girardelli, Dino Meneghin, Costantino Rocca. Da non dimenticare i trionfi del trimarano Sergio Tacchini di Karine Facounnier che nel 2005 vinse la transatlantica Québec - Saint-Malo. In quell'epoca il trimarano Sergio Tacchini poteva contare di competizioni di alto livello in oceano contro Grouprama, Giovanni Soldini, su Tim Progetto Italia. Dopo una gloriosa cavalcata imprenditoriale, con i campioni al servizio del brand e la rivoluzione del multicolor che spodestò il bianco, nel 2007 l’ex tennista passò la mano sotto il peso dei debiti: il magnate Billy Ngok con la sua Hembly International, quotata alla Borsa di Hong Kong, si aggiudicava la T cerchiata per 42 milioni di dollari. Scrivendo un pezzo di storia, visto che quello di Tacchini fu uno dei primi casi di imprenditori cinesi che mettevano le mani su un’azienda italiana. Lo stupore e lo scetticismo per la bandiera di Pechino piantata sul distretto tessile novarese lasciavano il posto agli annunci: ecco la “Sergio Tacchini International”. La nuova proprietà prometteva la rinascita con lo sbarco nel mercato orientale, investimenti e nuova linfa al brand. Negli anni però sono arrivati la riduzione del personale, la contrazione sul mercato, gli inciampi coi testimonial e la chiusura dei negozi monomarca per lasciare il passo a una brand company.

Stampa

Lino Sonego debutto con il piede giusto

on . Posted in Altura

Roman Hagara, due volte medaglia d'oro Olimpica, e il suo team Red Bull Sailing Team hanno vinto il primo Act del 2015 delle Extreme Sailing Series™, diventando i Re del Marina Bay di Singapore dopo 32 combattute prove. Il team austriaco è arrivato in testa alla classifica nella giornata conclusiva e ha mantenuto i nervi saldi nonostante l'assalto da parte di SAP Extreme Sailing Team tradotto in una battaglia serrata che si è protratta fino agli ultimi metri della prova conclusiva. Alla fine il Red Bull Sailing Team ha negato ai danesi la vittoria della tappa per soli cinque punti. Con The Wave, Muscat a completare il podio, la stagione 2015 delle Extreme Sailing Series può dirsi partita a pieno regime. Il Lino Sonego Team Italia ( che nella tappa di Singapore vestiva i colori del main sponsor del circuito Land Rover) porta a casa un settimo posto che alla fine di questo Act, sta un po' stretto per quello che si è visto nelle acque di Singapore. Il team italiano battente guidone dello Yacht Club Porto Piccolo di Sistiana, arrivato nel ruolo di cenerentola del circuito, ha subito dimostrato di avere un'ossatura di squadra molto affiatata e da subito pronta ad acquisire quelle nozioni che su queste barche un po' tutti i componenti, a parte il prodiere Tom Buggy, devono ancora assorbire per poter competere al livello dei mostri di questo adrenalinico circuito.  Un inizio incoraggiante che ha visto il team capitanato da Lorenzo Bressani, dare battaglia in un campo di regata dove i salti di vento hanno messo in difficoltà un po' tutti. Ottime le prime due giornate dove è giunta anche una vittoria di manche, e dove il Lino Sonego Team Italia ha dimostrato di avere preso da subito una buona confidenza con un mezzo altamente tecnologico e diverso da quelli che sono i monoscafi, dove solitamente anche gli altri italiani Enrico Zennaro e Gabriele Olivo, regatano durante il resto della stagione. 

Stampa

L'ONU riconosce Esimt Europa progetto mondiale

on . Posted in Altura

Il Progetto Esimit Europa diventa 'mondiale' con il riconoscimento del Segretario Generale delle Nazioni Unite Mr. Ban Ki-moon. Sua Eccellenza Mr. Ban Ki-moon, Segretario Generale delle Nazioni Unite, ha ricevuto per un incontro ufficiale presso la sede delle Nazioni Unite a New York, Igor Simic il fondatore del progetto Esimit Europa, in segno di riconoscimento dell'impegno del progetto Esimit Europa, che negli ultimi 20 anni ha unito nazioni, paesi e persone alla ricerca del successo comuneLa diffusione dei messaggi del progetto Esimit Europa è affidata alla forza e al potere dello sport, veicolati attraverso i successi del maxi yacht da regata Esimit Europa 2 e del suo equipaggio multietnico, che hanno al loro attivo una serie di 32 vittorie consecutive ottenute nelle più importanti regate internazionali negli ultimi 5 anni.

ISAF

RS Aero conquista Boat of the Year

Rs Aero, l’ultimo nato in casa Rs Sailing si aggiudica il premio Boat of the Year nella categoria “Best Design”, promosso dalla prestigiosa rivista britannica Sailing World. Come tutte le imbarcazioni RS, anche l’RS Aereo è distribuito in Italia da Boattech , dealer di tutte le imbarcazioni prodotte dall’azienda britannica. Podio speciale per l’Rs Aero. A pochi mesi dal suo esordio, l’ultimo nato in casa RS Sailing mantiene le promesse e conquista una vetta vertiginosa. L’Rs Aero si aggiudica infatti il premio Boat of the Year nella categoria “Best Design”, promosso dalla prestigiosa rivista britannica Sailing World. La scelta dei vincitori è stata definita al termine dei test in acqua e di un confronto  fra i giudici che alla fine hanno deliberato i vincitori per le categorie previste: barche, derive, multiscafi, crossover, design. Il  premio Boat of the Year è molto di più di un semplice riconoscimento. Le barche vincitrici di ogni categoria rappresentano, ognuno nella propria, il punto di riferimento per nuovi traguardi nella vela.

Saloni

Business to business, valore aggiunto di Seatec-Compotec

Finalmente una buona notizia. L'internazionalizzazione arriva nel settore della componentistica nautica e trova nel Seatec di Carrara la migliore espressione. Infatti aziende di grande valore italiano approcciano un B2B più strutturato e si presentano ai mercati esteri con la spinta dell'Ice, Istituto di Commercio EsteroConclusa con successo la rassegna che ha presentato 486 marchi (+8%) di cui 176 stranieri +(15%) con tecnologie, subfornitura, elettronica e design per yacht, navi e vela oltre alle eccellenze del settore dei materiali compositi. L’ICE ha coordinato la partecipazione di delegazioni e imprenditori impegnati in contrattazioni dirette nello spazio dedicato al B2B. Sono state tre giornate intensissime di contatti negli spazi espositivi ma anche di fittissimi colloqui operativi nell’area allestita per i B2B (incontri diretti programmati fra operatori) dove si sono svolti  i contatti fra aziende italiane e straniere sia per il settore della nautica sia per quello dei materiali compositi.

Oceano

Tutti arrivati,anche Vestas a Genova!

Dopo la storica vittoria nella notte di Dongfeng Race Team, questa mattina si sono succeduti gli arrivi sulla linea del traguardo di Sanya e nel primo pomeriggio con l'arrivo di Team SCA tutta la flotta ha raggiunto le banchine del Serenity Marina, dove è collocato il race village. Secondo sul traguardo Abu Dhabi Ocean Racing mentre i giovani di Team Alvimedica, con l'italiano Alberto Bolzan hanno concluso con un brillante terzo posto, salendo sul podio per la prima volta in una tappa oceanica. MAPFRE e Team Brunel, rispettivamente quarto e quinto, hanno condotto una lotta serrata fin sulla linea dove sono arrivati divisi da meno di due minuti. Infine, poco dopo le 13.41 ora italiana, le veliste di Team SCA hanno chiuso la serie degli arrivi in terra cinese, accolte da un tipico spettacolo di fuochi artificialiL'olimpionico britannico Ian Walker su Azzam ha ottenuto un buon secondo posto, che aggiunto al terzo posto di Abu Dhabi mantiene l'equipaggio emiratino in seconda posizione anche nella classifica generale a un solo punto da Dongfeng. Walker si è detto molto soddisfatto del risultato. “In questa tappa abbiamo imparato moltissimo, cose che ci serviranno in futuro.” Ha detto durante la conferenza stampa. E, malgrado non sia riuscito ad ottenere la vittoria a Sanya lo skipper si è detto contento di essere riuscito a difendersi dagli attacchi degli avversari, dopo tre settimane di regata serratissima. “Sembra quasi che noi quattro abbiamo fatto una regata a parte, non saremmo mai riusciti a riprendere Dongfeng, non sono mai stati in regata con noi. E' come se avessimo vinto la nostra mini gara.” Nel frattempo è arrivato a Genova su un cargo il VOR 65 di Team Vestas che verrà preso in carico dai ragazzi del cantiere Persico per un recupero che sarà eccezionale! Alcune foto di Liguria Nautica