Cantieri

Eastern Shipbuilding Group ha replicato la storica Columbia

Eastern Shipbuilding Group ha lanciato nella storica Gloucester Fishing Schooner, Columbia, a Panama City, in Florida, lo scorso 23 agosto. La barca a vela è stata un prodotto della passione del proprietario del cantiere, Brian D'Isernia, affascinato dalla ricca storia dell'originale. Anche se la versione 2014 della barca è stata costruita con uno scafo in acciaio in contrasto con lo scafo in legno tradizionale, il cantiere ha faticosamente replicato con successo la fiera “Columbia”.

News of the week

Kormaran: una nuova classe di barche

Oltre alle classi comuni di barche, velieri, catamarani e trimarani, la visione di una nuova classe di barche sta emergendo all'orizzonte, il Kormaran, con un design che mira a collegare il mondo degli yacht di lusso con il mondo delle auto super sportive.

Stampa

Kormaran: una nuova classe di barche

on . Posted in News of the Week

Oltre alle classi comuni di barche, velieri, catamarani e trimarani, la visione di una nuova classe di barche sta emergendo all'orizzonte, il Kormaran, con un design che mira a collegare il mondo degli yacht di lusso con il mondo delle auto super sportive.

Stampa

Eastern Shipbuilding Group ha replicato la storica Columbia

on . Posted in Cantieri

Eastern Shipbuilding Group ha lanciato nella storica Gloucester Fishing Schooner, Columbia, a Panama City, in Florida, lo scorso 23 agosto. La barca a vela è stata un prodotto della passione del proprietario del cantiere, Brian D'Isernia, affascinato dalla ricca storia dell'originale. Anche se la versione 2014 della barca è stata costruita con uno scafo in acciaio in contrasto con lo scafo in legno tradizionale, il cantiere ha faticosamente replicato con successo la fiera “Columbia”.

Stampa

America's Cup rebranding, un mistero del cosmo

on . Posted in AC/LVC

In questi giorni sul web, poi viralizzato su Facebook, si legge che l'America's Cup Event Authority ha chiesto la collaborazione di SME Inc. di New Yorkcon l'attivazione di una partnership, per sviluppare una nuova strategia di marca, per una nuova identità e per l'organizzazione della 35°edizione della Coppa. La sfida di SME Inc. sarà quella i sviluppare un marchio che rappresenti in parti uguali la storia e il patrimonio di questa icona dello sport mondiale, mentre catturare l'aspetto innovativo di un evento visto da molti. "E 'fantastico lavorare con il leggendario marchio della Coppa America e il loro team di leadership sullo sviluppo del marchio di uno degli eventi più prestigiosi e stimati in tutto il mondo," ha dichiarato Ed O'Hara, Senior Partner. Fin qua gli annunci trionfalistici. Quanto è bella la Coppa, la Coppa di San Francisco è stata vista da milioni di spettatori, il canale Youtube ha avuto milioni di visualizzazioni, il sito internet ha sfondato il web,....la prossima Coppa avrà ben 6 team. Praticamente chi più ne ha, più ne metta. Insomma non sembrava un evento che necessitasse di un rebranding.

ISAF

Rio2016: CIO in allarme per il sito dedicato alla vela

Divani galleggianti, carcasse di animali, sacchetti di plastica pieni di rifiuti. Questo scenario tutt’altro che invitante riguarda la baia di Guanabara. Guanabara, Baia di Baia dell’Oceano Atlantico, nella costa sud-occidentale del Brasile, sulla quale si trova Rio de Janeiro. È panoramicamente una delle più belle del mondo. L’entrata, tra il Pão de Açúcar a O e la Punta di Santa Cruz a E, è larga 1700 m; l’interno, disseminato di isole, è un vasto golfo (140 km di circonferenza), circondato da picchi granitici e da colline verdeggianti. Nella baia sfociano diversi fiumi, il più importante dei quali è il Macacu. (fonte Treccani). Ancora problemi. Sabato scorso, il sindaco Eduardo Paes ha fatto sapere (fonte Associated Press) di non poter mantenere la promessa di ripulire quel pezzo di costa, che, a detta di molti velisti, sembrerebbe una vera e propria fogna a cielo aperto, con oltre il 70% delle acque di scarico che finiscono direttamente in mare.

Saloni

Sydney SuperYacht Show 2014 di successo

Gli organizzatori della prima edizione del Sydney Superyacht Show 2014 tenutosi  dallo scorso 1 agosto al 3 agosto, sono "al settimo cielo" per il successo. "I broker sono prevalentemente soddisfatti, come lo sono gli sponsor e i partner dello show," ha detto il Capitano Richard Morris, direttore di Australian Superyacht, che con Peter Lovett di Geoff Lovett International e Bryan e Justin James di Sydney Superyacht Marina hanno ospitato la tre giorni dedicata alla vendita di superyacht pre-ordinati. L'evento ha attirato 23 yachts, tra cui il 36 metri (120 piedi) Ophelia, il 34 metri  Patriot 1  e  Il Viaggio, un Azimut 75 che è stato venduto durante l'evento.

Oceano

La Volvo Ocean Race ha concordato una partnership con Octoshape

La Volvo Ocean Race ha concordato una partnership con Octoshape, che permetterà la copertura in diretta degli arrivi nei porti durante la prossima edizione che inizierà l’ottobre prossimo. Octoshape, società specializzata in tecnologia cloud-based streaming e si avvarrà della nuova flotta delle barche della Volvo Ocean.

ChateauOnline