Stampa

BMW scende in acqua "Technology moving program"

on .

Tutti o quasi sanno che nel prossimo mese di giugno si svolgerà alle Bermuda l'America's Cup; non tutti sanno forse quanta tecnologia si sta progettando per rendere i team velici super competitivi. Infatti l'incremento delle velocità in acqua e in aria ha portato i team più ricchi a creare partnership tecnologiche con le aziende automobilistiche con esperienza nel settore delle corse. Un caso emblematico è LAND ROVER con il inglese BAR di Sir Ben Ainslie, ma al salone dell'auto di Detroit ha fatto il suo debutto BMW. Certamente non con la vela, essendo già stato title sponsor di Oracle nella Coppa America di Valencia, ma con la prossima edizione della AC. Nell'occasione Jimmy Spithill, timoniere di Oracle Racing ha mostrato la nuova era di timoni che prendono ispirazione dai volanti di Formula 1 e che hanno la novità dei comandi dei foil. La velocità di reazione e la prontezza nella regolazione dei foil possono essere determinanti alla velocità di 50 nodi e per questo motivo che sono stati introdotti sensori / regolatori dei foil sul timone stesso. Nel video di seguito viene mostrata la novità 2017. Da segnalare anche la conferma degli accordi tecnologici con il team BMW Efficient Dynamic, il gruppo di super esperti in fluidodinamica che assiste alcuni team di Formula 1. Insomma un video da godere in attesa di future applicazioni nel mondo della nautica da diporto.