Stampa

EasyHarbor lo sharing del posto barca

on . Posted in News of the Week

Dal prossimo marzo 2016 trovare un posto in banchina sarà molto più semplice. Sta per nascere Easy Harbor: una community che ti consente di scambiare il tuo posto barca con quello di un altro diportista. Solitamente, soprattutto nei mesi estivi, ormeggiare in porto può diventare un’impresa, senza contare i prezzi che in alta stagione possono essere proibitivi. Allo stesso tempo molti posti barca vengono lasciati liberi e restano inutilizzati. Easy Harbor mette in contatto i proprietari, o gli affittuari, dei posti barca attraverso una community e ti consente di programmare la tua crociera riducendo o annullando i costi d’ormeggio in porto. Basta scaricare la App Easy Harbor da Play store o App store, attraverso un qualsiasi dispositivo mobile, per poter mettere a disposizione uno o più posti barca e  accedere alle offerte inserite da altri diportisti.Una volta scaricata la App, l’utente si potrà registrare: avrà così la possibilità di inserire le proprie offerte (“Offro Posto Barca”) e ricercare le offerte inserite da altri utenti (“Cerco Posto Barca”). Prima di partire per la crociera, l’utente cercherà un posto tra le offerte inserite dai membri della community. Trovato il posto nei porti di destinazione, o nei porti limitrofi per le date di suo interesse, contatterà il proprietario per prenotare gratuitamente il posto in banchina. In caso l’utente non riesca a trovare il posto barca, o le offerte non siano adeguate alle date ricercate, potrà attivare l’invio di mail per essere informato di eventuali nuove offerte inserite nella App. Easy Harbor si rivolge a tutti coloro che occupano un posto barca per un natante o un’imbarcazione di qualsiasi dimensione e che desiderano scambiarlo con altri in modo semplice, sicuro e conveniente. La App sarà attiva da marzo 2016 in tutta Italia, in seguito anche nei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo e in tutto il mondo. Easy Harbor permette di scambiare posti barca e di entrare a far parte di una community che crescerà sempre di più, consentendo di navigare in tutta sicurezza risparmiando sulle spese di ormeggio.

 

Ne potranno beneficiare i servizi commerciali nei porti: un diportista che risparmia è incentivato a utilizzare il denaro magari per una buona cena nella marina.

I porti stessi, specialmente quelli che nei mesi estivi si spopolano, potranno aderire a Easy Harbor fornendo posti gratis ed organizzare eventi per attrarre diportisti. Gli Yacht club potranno offrire posti gratis per i partecipanti alle regate ed attrarre un maggior numero di iscritti. Gli uffici del turismo delle zone limitrofe ai porti che potranno offrire, tramite accordi con i marina, posti barca gratis per periodi anche limitati di tempo ed incentivare le presenze turistiche in periodi dell’anno in cui non sono elevate. Le società di charter che potranno essere più competitive ed attrarre un maggior numero di clienti.


I prossimi servizi aggiuntivi

Easy Harbor, in seguito a questa prima fase di start up, offrirà anche la possibilità di vivere al meglio l’esperienza dell’ormeggio attraverso una serie di funzioni della App come il “diario di porto”, che consentirà agli utenti di lasciare consigli sui servizi che si trovano in porto; ma anche notizie sugli eventi organizzati delle marine; feedback da parte degli utenti; inserimenti pubblicitari dedicati al mondo della nautica (rimessaggi invernali, cantieristica, etc.) e molte informazioni sui porti e sulle possibilità turistiche delle zone  limitrofe.

N.B. L’App Easy Harbor è stata selezionata tra i 12 finalisti del Wind Business Factor Awards 2015: nuovo programma di accelerazione che Wind dedica alle idee di impresa e alle startup più innovative del mondo digital. Easy Harbor ha partecipato alle selezioni entrando nel novero dei 12 finalisti che avranno la possibilità di presentare il proprio progetto a un panel di investitori italiani per vincere tre settimane di formazione intensiva in Silicon Valley.

 

Chi sono gli ideatori di Easy Harbor?

Sono Marco Camorali e Renato Rizzi, di seguito intervistati:

Marco e Renato, iniziamo dalle basi: parlateci un po’ di voi e del vostro progetto.

Non proveniamo dal mondo delle startup o della nautica ma svolgiamo un’attività di Project Management in ambito IT nel settore bancario... un lavoro da persone “inquadrate”… per fortuna abbiamo una grande passione per il mare e per la vela! Da qui nasce l’idea di un progetto legato al mondo della nautica da diporto.

L’obiettivo è soddisfare un’esigenza comune: ridurre i costi fissi e migliorare la vita dei diportisti.

Ogni volta che navighiamo e lasciamo libero il posto barca dobbiamo ricercare un posto barca nel porto di destinazione - cosa per niente facile in alta stagione nelle località più turistiche - e pagare delle cifre considerevoli per ormeggiare la barca - somma che ognuno di noi preferirebbe spendere per una buona cena!

Dal momento che il nostro posto barca è libero, perché non metterlo a disposizione della ‘’community’’ di diportisti con le stesse esigenze?  

La vostra iniziativa è sicuramente molto interessante. Ma secondo voi quale sarà la chiave di volta che conquisterà i proprietari di posti barca in riferimento ai servizi che offrite? (i vostri punti forti)

Noi riteniamo che una volta raggiunta una buona quantità di utenti con un numero considerevole di offerte inserite/ricerche eseguite, qualunque diportista sarà interessato ad offrire in scambio il proprio posto barca poiché potrà usufruire di un altro posto barca, nella propria zona di destinazione, messo a disposizione da un altro membro della ‘community"… senza sborsare un euro. Questa è l'idea della sharing economy che sta prendendo piede a livello mondiale e che fino ad ora non è mai stata applicata ai posti barca.

Qual è la vostra vision? Sarete presenti solo in Italia o vi aprirete quali referenti di questi servizi anche all’estero? Del resto la stagione ricomincerà fra 5 mesi e probabilmente chi ci legge vorrebbe sapere se potrà contare su di voi anche all’ infuori dello stivale.

La nostra App sarà inizialmente disponibile gratis Italia con la nuova stagione (go live previsto a marzo 2016), in lingua italiana e in inglese, ma stiamo già lavorando alla seconda fase del progetto, che prevede la diffusione ai Paesi del Mediterraneo entro fine Maggio 2016, poi agli altri Paesi Europei e infine al resto del mondo.

Nel project plan abbiamo previsto l’introduzione di nuove funzionalità che, a nostro parere, saranno apprezzate dagli utenti per i benefici che apporteranno: ad esempio la funzione “diario di porto”, che consentirà agli utenti di lasciare un feedback sui servizi commerciali utilizzati in porto, con l’idea di creare una vera e propria guida turistica sempre aggiornata e dedicata ai diportisti; poi la possibilità di prenotare i ristoranti o altri servizi del porto di destinazione direttamente tramite Easy Harbor e addirittura effettuare la ricerca di posti barca su ogni stazionamento previsto per l’’intera crociera.

Potreste spiegare il funzionamento e le modalità con cui il diportista/utente potrà utilizzare la vostra App? L’App potrà essere scaricata gratuitamente dall’ App Store e dal Play Store attraverso i propri dispositivi mobile. Una volta scaricata, l’utente si potrà registrare e avrà così la possibilità di inserire le proprie offerte (“Offro Posto Barca”) e ricercare le offerte inserite da altri utenti (“Cerco Posto Barca”).

Facciamo un esempio: Io ho il posto barca nel porto X e so che andrò in vacanza dal 15 al 30 Luglio. Tramite l’App, inserirò la mia offerta indicando che il mio posto barca sarà disponibile per chiunque dal 15 al 30 Luglio; nello stesso tempo potrò ricercare un posto barca nel luogo della mia destinazione o potrò addirittura pianificare la mia crociera ricercando i posti messi a disposizione lungo la rotta che seguirò, ottenendo così un ormeggio sicuro e senza spendere nulla.